sabato 14 aprile 2012

Bicchieri di Marroni golosissimi


Un dolce al cucchiaio velocissimo da preparare ma incredibilmente goloso... Visto che avevo in dispensa una scatola di marrons glacés (superstite ancora delle feste natalizie) che scadevano a fine aprile e un pacco di amaretti anch'essi in scadenza a breve, ho pensato di metterli iniseme per fare un dolce... Così, con l'aggiunta di un po' di panna  montata e qualche cucchiaio di crema di marroni, è venuto fuori questo bicchiere che anche io che non faccio follie per i marrons glacés ho trovato davvero favoloso... Questo lo rifarò di certo...

Bicchieri di Mousse di Marroni con Amaretti e Marrons Glacés


Ingredienti per 2 bicchieri:
  • 200 ml di panna, montata e zuccherata a piacere
  • 300-350 g di crema di marroni
  • Qualche marron glacé
  • Qualche amaretto
Mescolare la crema di marroni con circa metà della panna montata, mettendo da parte il resto. Distribuire uno strato di amaretti sbriciolati sul fondo dei bicchieri, mettere poi metà mousse di marroni in ogni bicchiere e sopra spezzettare qualche marron glacé. Completare con dei ciuffetti di panna montata e un marron glacé per bicchiere.

Con questa ricetta partecipo al contest "Piccole dolci delizie" 

Lo sapevate che il marron glacé …
…è una particolare lavorazione pasticcera della castagna (in particolare della varietà detta marrone) che viene prima sciroppata e poi ricoperta da una glassa di zucchero? Le prime notizie relative al marron glacé risalgono al XVI secolo, anche se le sue origini restano incerte. Se ne contendono l'invenzione i francesi e i piemontesi. Secondo alcuni, la nascita del marron glacé risale al Cinquecento ad opera di un cuoco di corte del Duca di Savoia Carlo Emanuele I. La ricetta comparirebbe nel trattato "Confetturiere Piemontese" stampato a Torino nel 1766. Secondo altri, il marron glacé sarebbe nato, sempre nel XVI sec., grazie a François Pierre La Varenne, celebre cuoco del movimento della Nouvelle Cuisine seicentesca, che avrebbe inventato l’arte del marron glacé e ne avrebbe parlato nel suo testo "Le parfait Confiturier" del 1667. Verso la fine dell'‘800 l’ingegner Clément Faugier crea in Francia (nella regione dell’Ardèche) il primo laboratorio di produzione industriale di marrons glacés. Ma i francesi hanno sempre apprezzato i marroni italiani, specie quelli di Cuneo, denominati “Torino”.
La preparazione dei marrons glacés richiede diversi giorni. I marroni, selezionati in base al diametro, vengono immersi in acqua per nove giorni (novena) per completarne la maturazione e facilitare la successiva operazione di pelatura che avverrà praticando una piccola incisione sulla buccia e sottoponendo il frutto a un getto di vapore. Il marrone viene poi cotto in acqua e l'acqua di cottura (insieme a saccarosio e vaniglia) sarà la base per la successiva canditura con sciroppo di zucchero scaldato progressivamente fino a raggiungere i 70 °C. La canditura durerà una settimana per far acquisire morbidezza al prodotto. Quando il marrone è candito (cioè saturo di zucchero), esso viene posto a scolare per almeno 24 ore su griglie. Dopodichè c'è la fase di glassatura in cui viene stesa la glassa (preparata con zucchero a velo e acqua e lasciata riposare per 24 ore) sul marrone candito che viene infine passato in forno per breve tempo per far cristallizzare la glassa e darle il tipico aspetto traslucido.

6 commenti:

  1. molto semplice e veloce ma non banale, un bicchierino così impreziosisce il momento in cui viene gustato. Complimenti per la preparazione e grazie per la partecipazione al contest

    RispondiElimina
  2. Delizioso. Adoro i marron glacés e complimenti per la presentazione!

    RispondiElimina
  3. Ma che meraviglia questo dolce...e interessantissima la storia del marron glacé!
    Passa a trovermi, se vuoi.

    RispondiElimina
  4. @ Stefania: ti ringrazio!!! è stato un piacere partecipare!!!! :-)

    @ serena: grazie mille, Serena!!!! :-)

    @ Belinda: sono felcie ti sia piaciuto il post!!! passerò di sicuro!!!! piacere di conoscerti!!! :-)

    RispondiElimina
  5. Una vera delizia!!!! Bravissima, ciao

    RispondiElimina
  6. grazie!!! gentilissima!!!! e felice di conoscerti!!! :-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ricette per stagione