mercoledì 7 agosto 2013

Di mare, di contrasti e di rientri...


.: Stessa piaggia, stesso mare - Mina :.
 
E purtroppo sono finite anche le due settimane di assoluto relax nella nostra amata Jesolo.... nonostante l'estate un po' matta, il tempo non è stato male e abbiamo potuto goderci un po' di sole, di mare e di riposo...










e anche quest'anno non ci siamo persi il Concorso Internazionale della sculture di sabbia che stavolta aveva come tema il Rinascimento Italiano con opere di dieci fra i migliori scultori di sabbia al mondo...  innegabile la bravura di questi artisti, anche se mi sembra che l'anno scorso la superficie dedicata a questo evento fosse un po' più estesa.....





e si è ritornati anche in cucina, nonostante la pochissima fame per via del caldo... ultimamente non faccio altro che tagliare ortaggi di ogni genere, cosa che peraltro trovo estremamente rilassante e non mi dispiace per niente fare... ma soprattutto, la verdura è, insieme alla frutta, la cosa che per adesso mangiamo più volentieri... e anche la ricetta che vi propongo oggi è a base essenzialmente di verdure... i protagonisti del piatto sono, infatti, oltre alla più conosciuta zucchina genovese, la zucchina lunga di Sicilia e tinnirumi, ovvero i germogli e le foglie della pianta di queste zucchine, di origine siciliana, come il mio fidanzato.... ed è proprio grazie a lui che ho assaggiato per la prima volta questa varietà di ortaggio.....quest'anno le abbiamo anche seminate in campagna e, proprio con una di quelle che abbiamo raccolto (o, meglio, un pezzo, visto che diventano lunghissime), ho pensato di fare questo primo che unisce sapori "cugini" ma in un piccolo gioco di contrasti che crea alla fine un tutt'uno piacevolissimo... non amo, infatti, in cucina come nella vita, le cose piatte, monotone... prediligo i contrasti, di colori, sapori, consistenze, profumi che si amalgamano insieme per creare nuove combinazioni... e in questa pasta la fresca croccantezza della zucchina cruda ricopre la dolce delicatezza della zucchina lunga e il piacevole gusto dei tinnirumi che avvolgono degli enormi anelli di pasta di un profumato grano duro... quella siciliana, non è una zucchina che è facilissimo trovare se abitate al Nord ma, se vi capita sotto mano, vi consiglio di non lasciatevela scappare!!

Il tinnirume, foglie e cime di cucuzzeddra siciliana, quella lunga, liscia, di un bianco appena allordato di verde, era stato cotto a puntino, era diventato di una tenerezza, di una delicatezza che Montalbano trovò addirittura struggente. Ad ogni boccone sentiva che il suo stomaco si puliziava, diventava specchiato come aveva visto fare a certi fachiri in televisione. "Come lo trova?" spiò la signora Angelina. "Leggiadro" disse Montalbano. E alla sorpresa dei due vecchi arrossì, si spiegò. "Mi perdonino, certe volte patisco d'aggettivazione imperfetta". Le triglie di scoglio, bollite e condite con oglio, limone e pitrosino, avevano la stessa leggerezza del tinnirume. Solo alla frutta il preside ripigliò la questione che gli aveva posto Montalbano. (da "Il cane di terracotta" di Andrea Camilleri, 1996)
 
Anelli giganti alle 2 zucchine e tinniruma


Ingredienti per 2 persone:
  • 180 g di anelli giganti
  • Uno spicchio d'aglio
  • Un pezzo di cipolla
  • 200 g di zucchina lunga di Sicilia
  • Una zucchina genovese
  • Una bella manciata di tinniruma
  • Qualche foglia di salvia
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q. b.

In una padella rosolare l’aglio schiacciato e la cipolla tritata con un filo d'olio evo. Far insaporire qualche istante, dopodichè aggiungere la zucchina lunga raschiata (un po' come si fa per le carote) e tagliata a tocchetti. Unire anche i tinniruma lavati bene e tagliati a striscioline e far rosolare. Aggiungere un po' d'acqua calda e la salvia, salare e portare a cottura. Intanto, mettere a cuocere la pasta in acqua salata. Quando la pasta sarà cotta, farla saltare nella padella col condimento e impiattare completando ogni piatto con la zucchina cruda che avrete grattugiato non troppo finemente.

Lo sapevate che la zucchina lunga di Sicilia…

... è quella varietà di zucchina chiamata anche zucchina a serpente o zucchina a clava? Il frutto, di sapore delicato e buccia verde chiaro, è cilindrico, di lunghezza che può raggiungere e superare i due metri ma mediamente lungo sui 60-80 cm e 6-8 di diametro. La polpa è ipocalorica, contiene un'alta percentuale di acqua (il 94%),  molte fibre  e pochissimi zuccheri semplici. È particolarmente ricca di vitamine A, C e betacarotene e di sali minerali quali potassio, calcio e fosforo. È particolarmente delicata e va conservata in frigorifero. Con il termine "tenerume" invece si intendono i germogli e le foglie della pianta di zucchina lunga, che vengono raccolti da giugno a metà ottobre e possiedono proprietà purificanti e diuretiche. Il termine tinnirumi si riferisce alla tenerezza di questa verdura.
Vengono solitamente consumati lessi con un filo d’olio extravergine o come ingrediente per la pasta con i tinnirumi, tipica del palermitano e della Sicilia occidentale in genere. Secondo alcuni autori, l’utilizzo dei tinnirumi come condimento per la pasta è probabilmente ragusana o comunque della Sicilia orientale, ma è nel versante occidentale che però la ricetta si è consolidata fino a diventare una specialità tipica.

fonte: il Web
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Mi trovate anche qui:

Mi trovate anche qui:
...per scoprire un'agricoltura più naturale e rispettosa della natura e della salute umana con tanti prodotti tra cui lo zafferano del Monferrato!!!

Ricette per stagione


Ricette...

Post più popolari

Categorie

Acciughe (7) Aglio (49) Agretti (1) Agrumi (43) Albumi (1) Alloro (13) Amaretti (4) Ananas (2) Aneto (1) Anice (1) Antipasti e finger food (14) Arancia (28) Asiago (1) Asparagi (5) Autunno (154) Avena (2) Barbabietola (5) Basilico (11) Besciamella (3) Bietola (1) Biscotti (18) Borragine (1) Broccoli (4) Cacao (20) Cachi (1) Caffè (2) Camembert (1) Canditi (10) Cannella (10) Capperi (2) Caprino (3) Carciofi (3) Cardi (1) Carne (2) Carnevale (2) Carote (14) Castagne (5) Castelmagno (1) Cavolfiore (2) Cavolini di Bruxelles (1) Cavolo (1) Cavolo nero (1) Cavolo Romano (1) Ceci (1) Chiodi di garofano (6) Cicoria (2) Cioccolato (25) Cipolle (39) Cipolline (1) Cipollotti (3) Cocco (1) Colatura d'alici (1) Coniglio (1) Conserve (3) Contest (44) Contorni (10) Cous Cous (2) Crackers (1) Creme e salse dolci (21) Crescenza (1) Crostate (11) Cumino (1) Curcuma (13) Curry (2) Datteri (1) Dolcetti (17) Dolci (75) Dolci al cucchiaio (10) Dolci per la colazione (15) Dolci per le occasioni (8) Enkir (1) Erba cipollina (1) Ernst Knam (2) Estate (126) Fagioli (4) Fagiolini (2) Farro (3) Fave (1) Festa della donna (2) Festa della mamma (1) Feta (3) Fichi (1) Fontina (1) Formaggi (56) Fragole (4) Frutta (25) Frutta sciroppata (8) Frutta secca (21) Frutti di bosco (4) Funghi (8) Gelato (1) Ginepro (3) Glasse e ganache (5) Gnocchi (6) Gomasio (2) Gorgonzola (1) Gruyère (2) Halloween (2) Insalate (1) Inverno (139) Lamponi (1) Lamponi. Liquori (2) Lasagne (4) Latte vegetale (6) Legumi (13) Lenticchie (3) Lievitati (5) Limoni (23) Liquori (2) Maggiorana (1) Mais (1) malto (2) Malva (1) Mandarini (1) Mandorle (5) Marmellata e Confettura (14) Marrons Glacés (2) Mascarpone (6) Mela Cotogna (1) Melagrana (1) Melanzane (3) Mele (1) Menta (1) Miele (5) Miglio (2) Minestre e vellutate (5) Mirtilli (3) Montasio (1) More (3) Mozzarella (1) Muffin e Cupcake (8) Natale (13) Nigella Lawson (1) Nocciole (5) Noce moscata (3) Noci (9) Nutella (1) Olive (4) Origano (2) Ortaggi (60) Orzo (3) Pane e Grissini (2) Panettone e Pandoro (4) Panna (13) Paprika (4) Parmigiano Reggiano (28) Pasta (25) Pasta all'uovo (16) Pasta brisè (2) Pasta frolla (24) Pasta ripiena (2) Pasta sfoglia (3) Patate (8) Pecorino (12) Peperoncino (1) Peperoni (2) Pere (4) Pesce (16) Pesche (4) Piatti unici (10) Piccola pasticceria (21) Pinoli (3) Piselli (3) Pistacchi (1) Polenta (1) Polpette (5) Polpettoni (1) Polpo (1) Pomodori secchi (5) Pomodoro (12) Porro (8) Preparazioni di base (13) Prezzemolo (8) Primavera (130) Primi piatti (71) Prosciutto (3) Quinoa (1) Radicchio (2) Rapa (1) Ravanello (1) Ribes (2) Ricette dal mondo (6) Ricette del riciclo (15) Ricette della salute (66) Ricette di famiglia (5) Ricette facili e veloci (40) Ricette light (9) Ricette regionali (11) Ricette vegan (65) Ricette vegetariane (155) Ricotta (2) Ricotta salata (1) Rimedi naturali (1) Riso (21) Robiola (3) Roquefort (1) Rosmarino (15) Rucola (2) Salame (1) Salmone (1) Salmone affumicato (3) Salse (2) Salsiccia (1) Salvia (23) San Valentino (7) Santa Lucia (2) Santoreggia (1) Scamorza affumicata (1) Secondi Piatti (9) Sedano (7) Seitan (2) Semi di papavero (1) Semi di sesamo (3) Senza glutine (57) Senza latte (78) Senza uova (129) Sgombro (2) Sorelle Simili (4) Speck (1) Spezie ed erbe aromatiche (47) Spinaci (1) Stracchino (1) Taleggio (1) Tartufo (1) Tempeh (1) Timo (5) Tofu (1) Tonno (1) Torte salate (2) Uvetta (1) Verza (2) Viaggi e gite (22) Vino (1) Vol-au-vent (1) Yogurt (2) Zafferano (3) Zenzero (6) Zucca (12) Zucchine (11)
Powered by Blogger.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Premi

Un ringraziamento ad Elisa, Inco, Enrica, Sabrina e Debora per aver pensato a me per questo premio:



e un ringraziamento a Magda per avermi assegnato questo premio:


e un ringraziamento anche a Doris per questo premio:



e a Claudia per questo premio:



e ringrazio Rita per questo premio:



e Rachele e Rita per questo premio:



e sempre Rita per questo portafortuna:



e Barbara per questo premio:



e Valentina per questo premio:



e Sabry ed Erica per questo:



e Cinzia per questo:

e Debora per questi:



e Ale per questo: